Rinnovato il protocollo per il rientro in sicurezza nei luoghi di lavoro

Alla fine non poteva essere altrimenti, il protocollo condiviso per il rientro in sicurezza con funzione di contenimento della diffusione del Covid-19 è stato rinnovato.

Con il Protocollo nazionale, mantengono il loro valore anche le intese a carattere settoriale e aziendale. I ministeri interessati, Lavoro, Salute e Sviluppo economico, e le parti sociali si sono date appuntamento a giugno per una ulteriore valutazione dell’andamento della pandemia per una puntuale valutazione sulle cose da mantenere e su quelle eventualmente da cambiare. La data del 30 giugno resta fissata in maniera indicativa; dopo si capirà se il Protocollo verrà nuovamente sottoscritto o se, viceversa, alcuni passaggi troveranno una diversa collocazione normativa, dentro una legge o in un’ordinanza ministeriale.

Sarà importante capire quello che succederà dopo l’estate, dove sarà importante capire se andranno fatte delle modifiche, soprattutto in virtù di quanto successo in questi ultimi mesi.

 

Chiama ora

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy