Primi passi importanti della CNL – ACCADEMIA NAZIONALE DELLA FORMAZIONE

Si è tenuta presso la sala convegni della CNL – CONFEDERAZIONE NAZIONALE LAVORO, la riunione sul piano strategico della CNL – ACCADEMIA NAZIONALE DELLA FORMAZIONE. In un clima cordiale e di grande armonia, dove erano presenti personaggi illustri del mondo della Scuola e della Formazione, la Presidente dell’Accademia Dr.ssa Francesca Latelli, dopo le presentazioni e saluti di rito, ha subito voluto riportare quanto fatto dall’Accademia, che ricordiamo è stata realizzata qualche mese fa, illustrando quelli che saranno i prossimi step che la stessa dovrà raggiungere a breve.

Il primo passo quello più importante consiste nell’accreditamento al MIUR e sull’attivazione della piattaforma S.O.F.I.A. (piattaforma digitale attivata nell’ambito del Piano di Formazione docenti ed è stata realizzata dal MIUR per la gestione dell’offerta e della domanda di formazione a livello nazionale). Inoltre la Dr.ssa Francesca Latelli ha anche dichiarato che in questi mesi l’Accademia ha preparato con minuziosità tre progetti molto importanti, dei percorsi innovativi, che andranno ad aiutare i docenti, in quei campi dove al momento ci sono diverse lacune e soprattutto non esiste una vera e approfondita Formazione sui reali bisogni dei docenti e degli alunni. I suddetti percorsi molto presto saranno accreditati negli Istituti del nord, centro e sud Italia.

Oggi nel mondo della scuola, stiamo vivendo un periodo caratterizzato da grandi e complesse trasformazioni, e ci troviamo quindi ad una scelta obbligata: conservare le nostre tradizioni oppure mettersi in gioco e lanciarsi nella sfida proposta dalla società e competere in modo di offrire ai giovani un sistema di formazione moderno, innovativo e ricco di esperienze e proprio qui la scelta di iniziare subito con dei percorsi innovativi. In tale ottica si fa strada prepotentemente la necessitò del confronto. Confronto con altri docenti, confronto con proposte innovative. Tale obiettivo si realizza solo con una Formazione permanente al cui centro deve esserci la sperimentazione e l’innovazione, così da poter migliorare la comunità scolastica in ogni sua componente.” Cosi ha parlato dei progetti che molto presto prenderanno vita la Dr.ssa Latelli, che poi ha continuato, “Oggi abbiamo un problema molto grande da fronteggiare, ovvero quello dell’inclusione e degli alunni con Bisogni Educativi Speciali, che molti professori non hanno la conoscenza non solo per colpe loro di come poter affrontare tale problema, ma manca davvero un piano di Formazione di qualità e completo per poter affrontare e fronteggiare una piaga che sta aumentando in tutti gli istituti scolastici, cosi come l’uso delle tecnologie informatiche nella didattica e le complesse dinamiche relazionali dentro e fuori della scuola”.

Uno dei punti fondamentali esposti della Presidente dell’Accademia Nazionale della Formazione, riguarda i corsi di Formazione di primo soccorso, che non solo non sono strutturati bene, ma in molte realtà operanti ancora non sono all’avanguardia e offrono delle tecniche ormai superate e non a passo coi tempi.

Altro punto cardine è la formazione dei docenti, che dovrà essere fatta in modo perfetto e attraverso un lavoro certosino, che non dovrà avere nessun punto debole, anzi dovrà rappresentare l’apice dell’Accademia.

Per i docenti la formazione costante deve essere vissuta come una competizione, un’opportunità per aprirsi alle novità, al confronto ma soprattutto alla condivisione. Deve essere uno stimolo mettersi in gioco e sapere quanto di nuovo sta proponendo la società, rinnovarsi e migliorarsi nel metodo, nell’approccio didattico ma soprattutto nel gestire i problemi e le condizioni sociali diversi e di diversa origine. Tutto questo deve essere assimilato, ma soprattutto deve esserci la convinzione di doversi aggiornare, apprendere e migliorare.”

Dopo una serie di interventi da parte dei presenti, dove anche loro si sono detti d’accordo con la Dr.ssa Latelli e pronti ad intraprendere questo percorso, che sicuramente darà molte soddisfazioni e finalmente andrà a colmare diverse lacune che oggi purtroppo il mondo scolastico presenta in argomenti chiave, ha preso la parola il Presidente della CNL – CONFEDERAZIONE NAZIONALE LAVORO, Dr. Michele Antonio Eramo, che si è detto entusiasta per quanto sta prendendo forma, ricordando che da settembre partirà il “TOUR DELLA SICUREZZA CNL – OPN” che lo vedrà presente nelle diverse regioni italiane e dove tra i tanti temi si parlerà anche di Formazione docenti e non. Inoltre il Presidente Eramo ha voluto sottolineare quello che è lo scopo da sempre della CNL, ovvero di essere protagonista come strumento di tutela e di salvaguardia sia del lavoro che delle categorie professionali in esso operanti, potendo incidere sulle condizioni del lavoro e dei lavoratori, garantendo a quest’ultimi un aiuto reale per l’inserimento nei diversi contesti lavorativi.

A concludere la riunione è stata la Dr.ssa Latelli, che ha manifestato il proprio gradimento per quanto discusso e per gli obiettivi raggiunti. Di seguito alcune foto della riunione:

DIRETTORE UFFICIO STAMPA CNL – CONFEDERAZIONE NAZIONALE LAVORO MARCO MACRI’