Nuovo Decreto Sblocca-cantieri, servono al più presto degli accorgimenti

Non arrivano buone notizie dal nuovo Decreto Sblocca-cantieri. Si aspettavano dei miglioramenti ma invece non è cosi, anzi la situazione sembra peggiorare. Al Codice degli appalti sono state addirittura introdotte modifiche peggiorative rispetto a quelle inserite nell’ultima Legge di Bilancio. L’affidamento diretto viene ridotto da 150mila a 40mila euro. E la quota di subappalto incrementata dal 30 al 50%. Inoltre non è stato programmato nulla per la valorizzazione delle imprese sul territorio.

Servono al più presto degli accorgimenti, cosi da evitare alle piccole imprese l’estromissione definitiva dal mercato degli appalti pubblici. Unica nota positiva la scelta di introdurre la figura del Commissario, che rende più naturale ed efficace la rimozione degli ostacoli che finora hanno impedito l’avvio dei cantieri.

Di seguito è possibile scaricare il decreto pubblicato in Gazzetta.

DL n. 32 – 2019 Sblocca cantieri

UFFICIO STAMPA CNL-CONFEDERAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO