L’importanza di associare la tua azienda alla CNL- CONFEDERAZIONALE NAZIONALE DEL LAVORO

Anche per quest’anno le vacanze estive sono giunte al termine, le aziende riaprono le porte ai propri lavoratori, ma soprattutto riprendo a lavorare a pieno regime.

Noi di CNL- CONFEDERAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO, pure nei giorni più caldi non ci siamo fermati, anzi abbiamo lavorato ancora di più per garantire, a chi come noi non è andato in vacanza, i nostri servizi. Ci sembra doveroso augurare a tutti voi un buon rientro a lavoro, ricordandovi come spesso facciamo, l’importanza del nostro ente.

Le associazioni sono organizzazioni che rivestono un ruolo importante in quasi ogni campo dell’attività sociale. Esse contribuiscono alla creazione di posti di lavoro, promuovono una cittadinanza attiva e la democrazia, forniscono una vasta serie di servizi, svolgono un ruolo importante nelle attività lavorative, rappresentano gli interessi dei cittadini di fronte a varie autorità pubbliche e hanno una parte importante nella promozione e nella salvaguardia dei diritti umani, nonché un ruolo fondamentale nelle politiche di sviluppo.

Nella forma più semplice, l’associazione può essere definita come un gruppo di persone che si riunisce per uno scopo comune. Tale scopo è quello di soddisfare i bisogni di natura ideale, o comunque non economica dei propri membri. Ciò però non impedisce all’associazione di svolgere un’attività economica al fine di raggiungere lo scopo prefissato.

In Italia l’associazionismo è libero, le aziende non sono obbligate a iscriversi a nessun tipo di organizzazione industriale. Dunque, le associazioni non sono vere e proprie istituzioni, ma aziende di servizi, in quanto si devono occupare di ciò che interessa alle aziende che rappresentano.

Esse svolgono l’essenziale ruolo di intermediari per lo scambio di informazioni e di idee tra le istituzioni e gli associati, dando modo a questi ultimi di analizzare criticamente le azioni o le proposte dell’amministrazione pubblica e fornendo consulenza, informazioni sulle opinioni della popolazione e un feed-back fondamentale sugli effetti delle loro politiche.

All’interno di un’associazione quindi si coopera per uno scopo comune. Attraverso la cooperazione perciò ciascun socio apporta un proprio contributo, una propria idea o informazioni; in questo modo l’associazione si arricchisce di nuova conoscenza.

Le associazioni di rappresentanza imprenditoriali sono organizzazioni specializzate nell’aggregazione, selezione, difesa e promozione degli interessi e dei fini collettivi degli imprenditori; sono nate con l’intento di essere fonte di ordine sociale e di ricoprire un’importante funzione nella regolazione dell’economia.

Il sistema della rappresentanza imprenditoriale in Italia si caratterizza per una struttura altamente frammentata, e le divisioni che lo attraversano si articolano lungo numerose discriminanti, quali ad esempio: il settore dell’attività delle imprese (agricoltura, industria, artigianato, commercio, servizi, ecc.), le dimensioni aziendali (micro, piccole, medie e grandi imprese), il tipo di proprietà (cooperativa, a capitale privato, a partecipazione statale), ecc.

In Italia la maggior parte delle organizzazioni imprenditoriali, oltre la funzione di rappresentanza degli interessi degli associati, eroga servizi e favorisce la promozione di politiche di sviluppo economico.
Al fine di avere una visione quanto più chiara possibile dell’attuale quadro delle associazioni imprenditoriali italiane, anche in termini di attività da loro svolte, è opportuno ripercorrere in breve la loro evoluzione storica.

Le associazioni nascono fondamentalmente per rappresentare gli interessi delle imprese associate. L’obiettivo inizialmente è prettamente politico: aggregare associati al fine di avere un riconoscimento ed una legittimazione tali da vantare maggiore forza nel mostrare le proprie posizioni alle pubbliche autorità. Le prime attività delle associazioni sono dunque promuovere l’associazionismo, creare identità di gruppo e ricercare legittimazione.

Nel tempo l’erogazione di servizi assume il ruolo di strumento di fidelizzazione, fonte di finanziamento aggiuntivo alla quota associativa, mezzo di promozione dell’associazione verso potenziali associati.

Le associazioni attraverso l’erogazione di servizi rispondono ai bisogni dei loro associati, I servizi rafforzano il legame tra associati e associazione.

Proprio per quanto elencato ma non solo le Associazioni Datoriali oggi sono di primaria importanza nella “vita” di tutti i giorni dell’azienda.

L’Associazione Datoriale in qualità di unione organizzata che rappresenta e tutela gli operatori economici di un certo settore, assiste l’associato nei rapporti con la controparte, con le istituzioni, con gli enti pubblici, con le altre parti sociali. Inoltre eroga una serie di servizi di assistenza e consulenza in ambiti quali: contabilità e amministrazione; gestione paghe e contributi; gestione di aspetti economici e finanziari; rappresentanza sindacale; disbrigo di pratiche burocratiche; sicurezza e salute sul posto di lavoro; gestione di adempimenti (ambientali, privacy, ecc.); organizzazione di fiere, eventi formativi e viaggi; contrattualistica; analisi statistiche e raccolta dati. In genere, materie di interesse per un’impresa, lavoratore autonomo o ente della PA.

È una associazione di soggetti esercenti attività in campo economico. Per le peculiarità dei relativi iscritti, le associazioni di categoria dei lavoratori autonomi o del microimprese hanno una certa affinità, almeno dal punto di vista formale, con le organizzazioni sindacali dei lavoratori subordinati/parasubordinati. Le associazioni di categoria, svolgendo prevalentemente o integralmente attività a rappresentanza e tutela dei loro aderenti, possono anche essere interlocutori dei sindacati dei lavoratori dipendenti e dei datori di lavoro.

Infine, l’ideazione e lo sviluppo di una rete di operatori per i servizi al lavoro significa, oggi, mettere un tassello in più nella direzione dello sviluppo locale, raggiungibile solo attraverso buone politiche attive, intese come la promozione e il sostegno al lavoro individuale e collettivo, attraverso iniziative per la creazione di nuove attività e posti di lavoro e per la creazione di imprese capaci a loro volta di generare occupazione.

Proprio sui principi sopra elencati si fonda la CNL – CONFEDERAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO, associazione che svolge le funzioni di tutela, assistenza e rappresentanza del micro, piccole e medie imprese. La Confederazione ha come obiettivo principale quello di stare accanto e seguire passo dopo passo la nascita, la crescita e la stabilità delle imprese.

In Italia esistono moltissime Confederazioni e/o Federazioni datoriali, ma la CNL – CONFEDERAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO, è diversa dalle altre, perché non solo riesce a mettere insieme tutti i servizi e le attività fondamentali ma lo fa grazie a un team di professionisti che ha come scopo la qualità e la professionalità nello svolgere la propria passione tramutata in lavoro.

Basta una semplice adesione per avere a completa disposizione tutta l’offerta della CNL – CONFEDERAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO, che da sempre ha lo scopo di essere una realtà su tutto il territorio nazionale.

Di seguito il link per accedere al nostro sito www.confederazionecnl.it per informazioni o ulteriori chiarimenti, contattare i numeri 0963/591220 0963/995098 oppure inviare una e-mail all’indirizzo info@confederazionecnl.it

CNL, FUTURO E INNOVAZIONE

IL PRESIDENTE DELLA CNL – CONFEDERAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO DR. MICHELE ANTONIO ERAMO

Chiama ora
WhatsApp chat