Industria, produzione in calo a marzo e aprile

Dopo l’ottimo risultato di febbraio (+4%), la produzione dell’industria italiana registra un calo per quanto riguarda i mesi di marzo e aprile, quantificati rispettivamente in un -2% e -2,5%. Anche a gennaio 2022 e dicembre 2021 si registro un calo (-3.4% e -1%).

Come facilmente immaginabile, a fare da ostacolo all’industria del Bel Paese, sono rincari delle materie prime e la scarsità di materiali, senza dimenticare la guerra tra Russia e Ucraina, che di certo non ha aiuto. L’indice PMI di aprile è infatti sceso a 54.5 punti dai 55.8 di marzo.

Bisogna aggiungere che il settore sta riuscendo appena a resistere alla tempesta della carenza di materiale e di aumento dei costi, ma con la diminuzione della crescita della domanda, le sfide probabilmente diverranno maggiori a meno che la carenza non verrà limitata nei prossimi mesi.

Chiama ora

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy