In Sicilia denunce infortuni cresciute del 6,8%, bisogna investire in sicurezza

Non arrivano buone notizie dagli ultimi dati sulle denunce di infortuni sul lavoro in regione Sicilia. Secondo quanto emerso, soltanto a gennaio di quest’anno in Sicilia le denunce di infortuni sul lavoro sono state 2.488, 684 in più rispetto allo stesso mese del 2021.

Secondo i dati Inail, tra il 2020 e 2021 le denunce di infortuni sono cresciute del 6,8 per cento passando da 22.120 a 23.624 (+1.504), di cui solo a Palermo 5.385 (nel 2020 erano state 4.985). I lavoratori che hanno perso la vita nel 2021 sono 62, contro i 78 del 2020 e 5 soltanto a gennaio di quest’anno.

Numeri piuttosto preoccupanti, che ovviamente sono stati analizzati da chi di competenza, avanzando l’ipotesi che gli investimenti in sicurezza non devono essere considerati un costo dalle imprese, ma un investimento, così come lo è la formazione ai dipendenti.

Come più volte volte ribadito anche da noi informazione, formazione e collaborazione sono al centro della Sicurezza sul lavoro e bisogna investire il più possibile, per cercare di arginare un problema cronico non solo in Sicilia ma in tutta la nazione.

 

Chiama ora

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy