Diritto di accesso ai dati personali: La corretta gestione della procedura

Secondo il regolamento europeo, in caso di richiesta di accesso ai propri dati personali, il titolare dovrà rispondere tempestivamente e in modo esaustivo. Purtroppo, non tutti sono a conoscenza di questa procedura, per questo motivo è importante divulgare informazioni precise relative all’argomento.

In alcuni casi, il regolamento prevede delle eccezioni, per esempio nel caso di comunicazioni riguardanti indagini di polizia, ma in generale l’obbligo di accesso ai dati personali deve essere garantito.

Un’indagine condotta di recente rivela che i problemi riscontrati più di frequente riguardano: una gestione inappropriata, ritardi nella risposta e insufficiente chiarezza nelle informazioni.

Ecco perché è importante fornire ai titolari del trattamento indicazioni sulla corretta gestione di una richiesta di accesso. Innanzitutto, è necessario fornire più contatti per poter richiedere le informazioni, chi riceve le richieste dovrà essere in grado di gestire il dialogo con il richiedente. L’identità di chi richiede l’accesso ai dati va verificata e la richiesta va evasa rapidamente. Inoltre, la risposta dovrà contenere un linguaggio semplice e comprensibile a tutti. Infine, il titolare dovrà garantire onestà e trasparenza per far in modo che la procedura abbia buon esito e si svolga secondo quanto prescritto dalla legge.

Chiama ora

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy