Contrasto agli infortuni sul lavoro, l’intervento del Ministro Orlando

Durante il question time alla Camera, mercoledì 25 maggio 2022, il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, ha risposto alle interrogazioni soffermandosi sulle iniziative da mettere in campo per il contrasto degli infortuni sul lavoro, inclusa la definizione di una disciplina organica in materia.

In particolare, Orlando ha sottolineato come il numero dei lavoratori morti sul lavoro risulti drammaticamente alto, una situazione inaccettabile che deve essere affrontata con urgenza. In tal senso, viene accolta favorevolmente la norma inserita nel recente decreto legge di attuazione del PNRR, con la quale l’Inail potrà promuovere, in collaborazione con le aziende coinvolte nell’esecuzione del piano, strumenti di ricerca e analisi di modelli di gestione dei rischi per la sicurezza. “Ritengo che il deficit di sicurezza sul lavoro sia riconducibile a fenomeni connessi con dinamiche contrattuali elusive delle tutele dei lavoratori, ed è lì che bisogna intervenire”, ha affermato Orlando.

Sulla lotta al lavoro irregolare, nell’ottica del miglioramento dei controlli, il Ministro ha spiegato che il personale ispettivo verrà incrementato anche attraverso il reclutamento di oltre 1200 nuove unità con concorso pubblico, a fine giugno. Inoltre, le comunicazioni tra gli attori coinvolti nelle operazioni di controllo (Inail, Ispettorato, INPS e ASL) verranno potenziate attraverso la transizione verso un nuovo sistema informativo nazionale di interscambio.

Infine, il Ministero del lavoro in sinergia con il MEF e Funzione pubblica sta cercando una soluzione alla mancata perequazione dell’indennità di amministrazione al personale INL.

Chiama ora

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy