Sicurezza sul lavoro, sospensione per le aziende che violano le norme

Arrivano delle misure più dure per quelle aziende che violeranno le norme riguardanti la sicurezza sul lavoro. E’ quanto emerso dopo il vertice tenuto dal governo e presidiato dal premier Mario Draghi.

Si passa verso il rafforzamento della prevenzione e della formazione, o l’accelerazione delle assunzioni di nuovi ispettori del lavoro. In vaglio anche ipotesi di inasprimento delle norme contro il lavoro nero: la soglia di sommerso oltre la quale scatta la sospensione dell’attività dell’impresa potrebbe essere abbassata dall’attuale 20% dei dipendenti irregolari al 10%.

Insomma il nuovo approccio è di forte vigore, per cercare di diminuire quelle morti sul lavoro che ormai da anni sono uno dei punti deboli del nostro paese.

Chiama ora

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy